venerdì 3 ottobre 2014

Commissione Protezione Sociale e Benessere
Colleghi,
Si è riunita in data odierna la Commissione Protezione Sociale e Benessere.  Unico punto all’ordine del giorno la chiusura stagionale del Lido della Polizia di Capaci, oltre alla varie ed eventuali, che data la vastità di argomenti trattati dalla commissione costituiscono il “quantum” dei lavori.
Sul Lido ben poco da ridire, gestione davvero apprezzabile con tutti i molteplici sforzi posti in essere dal gestore, nonostante una stagione climaticamente pessima. Per la prossima stagione contratto scaduto e appalto da rifare.
Giunto in momento delle altre segnalazioni rappresentavamo al tavolo alcune delle tematiche salienti inerenti all’attività della commissione: La disastrosa e inaccettabile situazione dei parcheggi in Questura, che già da almeno un paio di anni attenzioniamo e denunciamo, invitavamo l’Amministrazione a prendere visione diretta della difficoltà attuale di trovare parcheggio per chi non ha la possibilità di avere a disposizione un autista; il randagismo all’interno della Caserma Lungaro, che procura pericolo per i colleghi (abbiamo registrato casi di aggressione a colleghi a piedi e in moto!) nonché disagi e rischi alle unità cinofile presenti nel plesso; Abbiamo denunciato le gravi disfunzioni verificatesi durante i servizi prestati dai colleghi di diversi reparti e uffici di Palermo durante gli sbarchi, con particolare riferimento ai colleghi dell’Ufficio Immigrazione e dell’UPG SP. Nello specifico abbiamo palesato l’insensatezza di impiegare in servizio presso il porto personale che nel corso della stessa mattinata era stato sottoposto al test della TBC, nonché il fatto che era assolutamente inaccettabile che i colleghi fossero mandati in servizio per gli sbarchi senza avere al seguito il materiale previsto dal “protocollo” del Ministero dell’Interno diffuso a mo’ di vademecum. Se è previsto i colleghi ne devono essere provvisti. Inoltre segnalavamo l’assoluta necessità della sanificazione di ogni mezzo della polizia adoperato anche per un singolo trasporto. Sempre per ciò che riguarda l’Ufficio Immigrazione, ma anche il locale GRPS, abbiamo denunciato lo stato di degrado del posto infestato da pulci e topi. Seppur a conoscenza del fatto che fosse stato effettuato di recente un sopralluogo da parte del personale del locale Ufficio Sanitario, abbiamo sollecitato un nuovo intervento di disinfestazione, nonché la riparazione di finestre rotte da anni.
            Altra nota dolente il vestiario. Abbiamo sollecitato la distribuzione della divisa operativa agli operatori di volante dei commissariati sezionali e staccati.
Non si comprende infatti la ratio per cui personale che espleta lo stesso servizio, con la stessa operatività non debba avere lo stesso trattamento e la stessa attenzione in tema di vestiario. Inoltre abbiamo chiesto notizie del “buono vestiario” per il personale che espleta servizio in abiti civili.
Segnalazione infine è stata effettuata per la sistemazione dell’ascensore del Commissariato di Partinico.
Il Signor Vicario, nella sua funzione di Presidente della Commissione, rispondeva ai quesiti posti impegnandosi a risolvere nella maniera più tempestiva i problemi eviscerati in quella sede.
In particolare, per ciò che riguarda i parcheggi, apprendevamo che era allo studio un nuovo servizio di navette in collaborazione con L’esercito Italiano, che parimenti le aree ai lati delle sbarre (lato ARS e lato BISCOTTARI) erano state esclusivamente adibite ai parcheggi degli operatori della Polizia di Stato muniti di apposito PASS; che un’area alle spalle dell’edificio della Squadra Mobile, con una capacità di circa 20 auto, al più presto sarebbe stato destinato all’uopo; che parimenti era al vaglio l’assegnazione di un’area di sosta nella zona di via E. Basile, con relative navette.
Chiaro ed inequivoco era l’impegno assunto sulla risoluzione del problema del randagismo, così come la sanificazione delle auto delle Volanti e di ogni ufficio che si fossero trovate a trasportare cittadini extracomunitari provenienti da aree a rischio e la disinfestazione della struttura del polo di San Lorenzo, dove lavora personale dell’Ufficio Immigrazione e del locale GRPS.
Il Presidente si impegnava a dotare ogni autovettura delle nostre Volanti (UPG e Commissariati) sarebbe stata dotata di un kit sanitario (mascherine, guanti etc..).
Anche per ciò che riguarda la vestizione della divisa operativa per le Volanti dei Commissariati potremmo essere in dirittura di arrivo, ci risulta infatti che dal centro siano state richieste le dotazioni. Sono invece arrivato i fondi del c.d. “buono vestiario”, per il personale che espleta servizio in abiti civili. La cifra ammonterebbe a poco più di 70.000 euro, oltre il 30% in meno dell’ultima volta, due anni fa quando la somma complessiva superava i 100.000 euro. Riguardo a ciò effettueremo una apposita segnalazione alla nostra Segreteria Nazionale.
Resteremo in attesa di riscontrare con i fatti gli impegni presi nel corso della riunione.
Manteniamo un attento stato di vigile attesa.
Palermo 03/10/2014
Segretario Provinciale Componente Commissione
Luigi Lombardo


Segreteria Provinciale SIAP Palermo, tel./fax 091/6569773

Nessun commento: